De Carli, follia l’imu sulle scuole

0
28

DE CARLI: Ci mancava l’imu sulle scuole paritarie. Che il governo intervenga e blocchi questa follia

 

Uno dei pochi settori che porta vantaggio economico alle casse dello stato è sicuramente quello delle scuole paritarie. Un sistema che prevede oltre un milione di studenti iscritti per una spesa totale dello stato pari a 511 milioni di euro. Se pensate che lo stato per le scuole statali su un numero di studenti pari a quasi 8 milioni sostiene una spesa complessiva pari a 57,6 miliardi di euro. Facendo due conti si può tranquillamente verificare che il risparmio, grazie all’attività delle scuole paritarie, è pari a 5.974 € per studente (complessivamente parliamo di 6,3 miliardi di euro di risparmio per le casse dello stato). Davanti a questo la Corte di Cassazione ha emesso una sentenza che prevede l’imposizione dell’Imu su questi beni perché destinati ad uso commerciale. Sentenza che trova oggi un chiarimento, ovvero che dovrà essere ‘il giudice di merito a valutare le risultanze processuali e decidere se l’esenzione spetti o meno per l’attività didattica’. Quindi sarà da valutare l’applicazione della sentenza caso per caso. Davanti a una tale aberrazione occorre promuove un’azione forte di sostegno alle scuole paritarie italiane: per questo noi Popolari per l’Italia invitiamo il governo a un chiarimento interpretativo della sentenza della Corte, nel rispetto dell’autonomia della magistratura, affinché non si vada a colpire l’attività educativa straordinaria svolta dal settore non statale. Occorre intervenire velocemente affinché non si chiudano scuole a causa dell’insostenibilità economica derivante dal pagamento dell’Imu e sia garantito il servizio per il prossimo anno scolastico ai ragazzi regolarmente iscritti.

 

Ha dichiarato in una nota Mirko De Carli – Coordinatore regionale Emilia-Romagna dei Popolari per l’Italia

Rispondi