Sinatra del Sindacato Europeo scrivere a Bellaria

0
32

Lettera Aperta

Il Sindacato S.E.L. Settore Sicurezza Vigilanza e Commercio, nella persona del Segretario Provinciale Franco Sinatra, alla luce di quanto dichiarato dal Sig. Sindaco Bellaria, sulle intenzioni di migliorare la qualitá del lavoro nell’ aeroporto di Malpensa risponde così:
È con vero rammarico, notare il persistere di alcune persone, che sulle soglie di una carica, pur di mantenerla, sono disposti a raccontare favole mostrando un’impegno volto a migliorare le categorie più disagiate, facendo credere di VOLER FARE, mentre in realtá, non possono fare nulla, in quanto, tali intenzioni non hanno alcun fondamento, e quindi sono destinate a restare irrealizzabili.
Non si capisce come possa il Bellaria creare lavoro laddove esistono realtá produttive che operano con contratti disumani, e che nello stesso tempo, hanno saturato tutti i settori. Come Non si capisce, la possibilitá di attuare un programma Expo, il quale prevede periodi brevi di prestazione d’opera, laddove vuole apportare miglioramenti.
Certo che il sig. Bellaria le favole
le sa raccontare bene, ma lui questo lo sa, e come tutti quelli che lo hanno preceduto, pur di mantenere la famosa CADREGA, racconta L’iliade e L’odissea, una storiella talmente vecchia che non può ripetersi, in quanto obsoleta per i tempi moderni.
Malpensa è diventata il Demonio egr. Sig.r Bellaria, proprio perchè i Sindacati a cui lei si riferisce, l’hanno trasformata in un Demonio, creando contratti scellerati molto simili a quelli dell’Expo, dove realizzano posti di lavoro precari con condizioni orarie assurde e schiavismo totale con un salario che sfiora le soglie della povertá.
SE QUESTE SONO LE SUE BELLE INTENZIONI A FAVORE DEL CITTADINO, OPERAIO E LAVORATORE, ALLORA NON CI RESTA CHE PREGARE E CHIEDERE AIUTO AL PADRE ETERNO.
Con Osservanza Franco Sinatra

Rispondi