Tsipras, il bluff è finito

0
60

Alla fine il popolo si esprimerà. Alla fine però.
Votando Tsipras i greci si erano fidati dandogli il mandato e la cosa è finita male.
La Grecia soffre più di altri paesi europei per :
-la sua corruzione (80 posto nel 2013 nell’elenco dei paesi secondo Transparency International),Il paese più corrotto in Europa;
– i due funzionari corrotti erano in grado di influenzare il ministro dell’Ordine Pubblico il quale, avevano affermato durante la loro telefonata, dovrebbe “lasciare (l’incarico) entro quattro mesi”.fonte: Cdt
-l’intero patrimonio degli enti previdenziali greci non basterebbe a pagare pensioni e indennità per dieci mesi (Sole 24 ore)
– la posizione geopolitica importante perché al confine tra Europa e Medio-Oriente che fa gola sia agli americani che ai Russi.
Se poi si considera che i bilanci della Grecia sembra fossero stati ritoccati per poter entrare nella Ue, si capisce che la crisi greca ha origine parecchi anni fa e non ora come spesso si tende a far credere, e che Tsipras si è presentato come il salvatore della patria o mentendo oppure senza essere consapevole di quanto era avvenuto in precedenza e sta avvenendo.
Si è però preso impegni che non si sarebbe potuti e dovuti prendere.
Non si chiedono soldi im prestito senza essere sicuri di poterli ripagare.
La Merkel dalla sua ora non vuole prendersi la responsabilità di disfare l’Europa perché teme l’effetto boomerang derivante dall’uscita della Grecia.
Una serie di errori e di governanti che giocano coi loro popoli pensando piu alla loro immagine che al disastro che può derivare dalle loro azioni.
I tedeschi dopo la guerra pure loro hanno avuto bisogno di Italia e Grecia. Ma questi pensano a fare i duri affamando e distruggendo l’Europa che non è quella che prospettata dai fondatori.

Giuseppe Criseo Editore di VARESE PRESS www.varesepress.info mail redazione@varesepress.info

Rispondi