LO STRANGOLAMENTO ECONOMICO DELLA GRECIA, DA PARTE DELL’EUROPA.

0
100

hitler

LO STRANGOLAMENTO ECONOMICO DELLA GRECIA, DA PARTE DELL’EUROPA… Ma quale Europa abbiamo costruito! Quella dei popoli e dell’integrazione fra quest’ultimi.. O quella delle banche,dell’alta finanza,del bisiniss, dei paesi ricchi..Non è possibile accendere la tele,quindi sentire la Grecia rischia il fallimento se entro Martedi non paga 1,6 miliardi di euro..La creazione dell’unione Europea doveva dare una spinta complessivamente a 500 milioni di europei,per un miglioramento complessivo della qualità della vita di tutti loro..Non di certo, vedere umiliato uno dei suoi popoli,in questo caso 11 milioni di Greci…Tutto ciò, non è accettabile..Anzi va rigettato con forza da parte di tutti noi..Non possiamo permettere che a spuntarla sopra la testa di 11 milioni di Greci,siano le banche e le dittature finanziarie dei paesi ricchi del nord Europa…Poi se andiamo indietro nella storia,riscontriamo che prima Napoleone Buonaparte,poi Adolf Hitler,tutte due volevano costruirsi un’europa a propria immagine e somiglianza…I gli imperi coloniali,esistenti a quei tempi,erano molto contrari,ai disegni politici sia di Napoleone,che di Hitler.. Ma tutto questo sicuramente non senza la fattiva collaborazione dei nostri antenati..Ma oggi, alla luce, di quello che sta veramente accadendo in europa, è lecito farsi una domanda,cioè: meglio l’europa di oggi…Ho quella che volevano darci in passato i personaggi di allora? Quale è oggi la reale condizione dell’unione europea: un burocrazia enorme;un bizantinismo sfrenato;non conta niente dal punto di vista politico-miltare;tutto limitato ad una europa dei mercanti…In oltre a tutto ciò,dal punto di vista politico,conta molto di più un semplice commissario di una qualsiasi commissione,che un qualunque capo di stato,di uno dei 28 paesi aderenti all’unione europea…Venti anni fa,con la firma dei primi trattati di Lisbona,Schenker e Dublino,questi dovevano rappresentare i primi passi unitari a livello europeo…Quindi dovevano seguire i passi successivi,fino ad una integrazione al cento per cento,dei popoli europei,con il raggiungimento dell’obiettivo politico finale,che era la creazione degli stati uniti d’europa…Ma oggi, se osserviamo il trattamento che viene riservato alla Grecia, emerge con chiarezza, che più che una democrazia è stata creata una dittatura europea, di stampo Hitleriano..
Credo che a questo punto sia necessario fermarsi..Ridiscutere tutti gli accordi europei..Quindi ridefinire il tutto, compreso i vari compiti,delle varie, commissioni; con i poteri del parlamento,e quello della stessa commissione europea!
28/giugno/2015.
Di Giovanni Boccellato.

Rispondi