Le stelle nella risaia. Dal cuore di Milano, il progetto di un mondo senza fame con il Gruppo EveryOne-Milano 13.06.2015

0
43

logo-VaresePress-Small

www.varesepress.info, redazione@varesepress.info tel.03311482393-fax 03311482393-cell.3473142298- editore@varesepress.info

Le stelle nella risaia. Dal cuore di Milano, il progetto di un mondo senza fame con il Gruppo EveryOne-Milano 13.06.2015

 

IL GRANDE TEMA DI CUI CI OCCUPIAMO OGGI E’ IL GRIDO DI ALLARME E DOLORE DI UN MILIARDO DI PERSONE CHE NON SANNO COME SFAMARSI.

LA FAME NON E’ NE’ DI DESTRA NE’ DI SINISTRA, E’ UN TEMA CHE RIGUARDA L’ETICA E LA COSCIENZA DI TUTTI NOI CHE NON CI DOBBIAMO ACCORGERE DEL PROBLEMA SOLO QUANDO CI RIGUARDA!

Non possiamo non fare nostro l’appello del Papa che si è di  recente occupato del problema: «Dobbiamo rispondere all’imperativo che l’accesso al cibo necessario è diritto per tutti, e i diritti non consentono esclusioni». 
Così il Papa alla Fao, cui chiede di non «tralasciare l’obbligo di debellare la fame e prevenire la malnutrizione» in tutto il mondo.

Ricordiamo pure quanto evidenziato da Malini e Picciau all’Expo:

“L’EXPO non è solo una vetrina, ma uno specchio delle disuguaglianze e delle contraddizioni che purtroppo caratterizzano la nostra civiltà,” dicono Malini e Picciau, “condannando all’indigenza e alla fame milioni di bambini, donne e uomini innocenti. E concretamente cosa fare? Gli Smart Farm Village in Sierra Leone, un grande progetto umanitario che prevede la costruzione di “villaggi intelligenti” basati sulla produzione efficiente del riso e sostenuti economicamente dalla vendita del cereale stesso prodotto nei campi. Come vedete le soluzioni ci sono e sono alla portata di mano, di coloro che pensano, progettano, vogliono e stanno creando un mondo migliore. Mi permetto di citare, in conclusione MARTIN LUTHER KING “Cercate ardentemente di scoprire a che cosa siete chiamati a fare, e poi mettetevi a farlo appassionatamente. Siate comunque sempre il meglio di qualsiasi cosa siate.”

Giuseppe Criseo-editore e proprietario di Varese Press

Rispondi