Grecia, Saltamartini:Renzi non pervenuto in Europa

0
43
Lo dichiara in una nota la vicepresidente del gruppo Lega Nord Barbara SALTAMARTINI.

GRECIA: SALTAMARTINI (LN-NCS) IN EUROPA RENZI NON PERVENUTO

“Grecia, immigrazione, attacchi terroristici, questi sono solo alcuni dei grandi nodi che oggi sono drammaticamente al centro del dibattito politico internazionale e che dimostrano quanto Renzi non abbia alcun peso in Europa. Seppur l’Italia sia al centro di questi nodi, perché coinvolta direttamente, ad oggi nessuno da Obama alla Merkel passando per Hollande e Cameron ha sentito la necessità e il dovere di coinvolgere, anche solo formalmente, il premier Renzi in alcuna delle scelte o decisioni che sono state prese”. Lo dichiara in una nota Barbara Saltamartini, deputato della Lega Nord-Noi con Salvini.
“E a nulla valgono, se non a suscitare ilarità, le dichiarazioni che lo stesso Renzi ha rilasciato oggi al Sole 24 ore in cui ha cercato di giustificare maldestramente la sua assenza da quei vertici europei che stanno decidendo le sorti anche dell’Italia. Decisioni prese nel silenzio-assenso di Renzi e di tutto il suo Governo evidentemente ritenuto inutile e dannoso”.conclude.

“Grecia, immigrazione, attacchi terroristici, questi sono solo alcuni dei grandi nodi che oggi sono drammaticamente al centro del dibattito politico internazionale e che dimostrano quanto Renzi non abbia alcun peso in Europa. Seppur l’Italia sia al centro di questi nodi, perché coinvolta direttamente, ad oggi nessuno da Obama alla Merkel passando per Hollande e Cameron ha sentito la necessità e il dovere di coinvolgere, anche solo formalmente, il premier Renzi in alcuna delle scelte o decisioni che sono state prese”. Lo dichiara in una nota Barbara Saltamartini, deputato della Lega Nord-Noi con Salvini.
“E a nulla valgono, se non a suscitare ilarità, le dichiarazioni che lo stesso Renzi ha rilasciato oggi al Sole 24 ore in cui ha cercato di giustificare maldestramente la sua assenza da quei vertici europei che stanno decidendo le sorti anche dell’Italia. Decisioni prese nel silenzio-assenso di Renzi e di tutto il suo Governo evidentemente ritenuto inutile e dannoso”.conclude.

Rispondi