Concorso Radio Ritmo:Concorso Internazionale di Dressage Paralimpico CPEDI

0
45

ritmoCOMUNICATO STAMPA
RADIO RITMO

Rispondendo ad un invito dell’amica Valeria Brusaferri e del Gruppo Equestre della Brughiera di Casorate Sempione, John Power, Charly Guerrero e Italo Veronesi della fortunata trasmissione “MysteRRitmo” in onda tutti i martedì sera su Radio Ritmo, il 12, 13 e 14 giugno si sono uniti ad un gruppo di meravigliosi volontari. Il fine? Supportare il Concorso Internazionale di Dressage Paralimpico CPEDI, valevole soprattutto per accedere alle Olimpiadi Paralimpiche del prossimo anno in Brasile, a Rio de Janeiro.
Radio Ritmo, radio ufficiale dell’evento, ha allestito una postazione audio raccogliendo le testimonianze di numerosi collaboratori e degli atleti in gara.
“È stata una grande gioia per noi vedere la felicità nei loro occhi, tanto nel montare a cavallo in gara, quanto nel salire sul podio trionfanti, come la nostra campionessa Sara Morganti che non ha deluso le aspettative, aggiudicandosi il primo posto”.
Sara ai microfoni è un fiume in piena e John Power, nell’euforia del momento, tocca con il gomito lo start della sua carrozzella che parte in una gag a dir poco comica. Poco male.
Celine Van Till del team Svizzero toglie il fiato, sia per la sua fresca bellezza che per la dolcezza con cui risponde alle domande, invitandoci tutti a visitare il suo bel paese.
È la volta di Darya Tihomirova, la bionda assistente dell’atleta Lituana che racconta la sua esperienza di stalliere, ma sarà l’intero team della Croazia con i suoi due atleti Antonio Zunic e Dinko Juretic a portare in patria una bella foto di gruppo e il ricordo della loro prima intervista radiofonica.
I due speaker hanno raccolto con interesse anche le impressioni di Carlo Antoniotti del CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta) e di Loris Bonato della Protezione Civile di Cardano al Campo, ma un’intervista speciale è stata senz’altro quella di Pietro Scidurlo, disabile che ha abbattuto anche le barriere del pellegrinaggio, scrivendo perfino il libro “il Cammino di Santiago per tutti”, la prima guida europea per disabili.
La pioggia battente dell’ultima giornata, quella della premiazione dove l’inno di Mameli emoziona sempre, ha impedito solo parzialmente il lavoro radiofonico poiché in uno sprazzo di breve bel tempo, si è riusciti ad intervistare il presidente nazionale del FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) Vittorio Orlandi e nella chiesetta allestita per l’occasione, a raccogliere anche il contributo di Giuseppe Moretti, presidente dell’ANIE (Associazione Nazionale Istruttori di Equitazione).
“È stata una giornata indimenticabile in un festoso clima di amicizia e solidarietà. Una bellissima esperienza che ha arricchito il nostro bagaglio professionale anche sotto il profilo umanitario”.

Contatti:

John Power (Facebook)
www.facebook.com/johnPower.e.lucy

Charly Guerrero (Facebook)
www.facebook.com/charly.guerrero1?fref=ts

Rispondi