Somma Lombardo al voto

0
49

A Somma come in altri comuni si vota e sorge come al solito il problema delle piccole liste, qualcuno le chiama liste di disturbo,  liste civiche o pseudo civiche.

Perchè nascono e dove vanno a finire?  È vero che ci sono liste fatte da persone che non sono soddisfatte degli attuali partiti.  Diciamo che chiamare partiti certe aggregazioni è un eufemismo.  Spesso di tratta di gruppi di potere consolidati negli anni e che avendo avuto nel passato posizioni di potere tendono col tempo a mantenerlo se non ad accrescerlo …

E quindi non si parla di Destra o Sinistra che non esisterebbero ma esistono nella testa di chi ha le idee chiare. Si parla di gruppi nei gruppi che determinano “i giochi” e i destini.

Nella sostanza,  anche se da qualche anno ci sono smottamenti con frane ovunque,  sia a Sinistra che a Destra ci sono divisioni alcune in atto da tempo mentre altre avverranno tra pochi giorni,  lasciando macerie nell’Italia e dentro le Istituzioni.

Questa classe politica ha distrutto il Paese senza lasciare spiragli di democrazia e di vita,  visto lo stato della economia e della vita concreta delle persone sempre piu insicure.

Soluzioni semplici? Tornare a fare vita di partito anche partendo da internet come qualche formazione nuova ma costruendo sul territorio una nuova classe politica.

Una nuova classe vuol dire che ci dovrà essere per forza un ricambio generazionale che parta dal basso, con la costruzione di gruppi locali che che collaborino tra loro creando reti nazionali,  coniugando esperienza politica passata con progetti moderni, senza buttare tutto il vecchio ma neanche affidandosi totalmente ai giovani che sono il futuro se lotteranno per migliorarlo.

Vedo invece una parte della popolazione che non andrà piu a votare e gli altri, sempre meno,  che saranno la maggioranza che però è minoranza.

Requisiti per il futuro: Serietà e Onestà. Ci sono i codici di autoregolamentazione e le leggi che non bastano e non funzionano,  e quindi alla fine i risultati di trasparenza e democrazia non ci sono.

Le decisioni ultime sono degli elettori che sono sempre più scaltri e filibustieri degli eletti.

O ci decidiamo a seguire chi ha fatto qualcosa di buono nella famiglia,  nella società, nel lavoro, o andremo avanti a votare turandoci il naso.

Ci sono ottime persone anche in politica come dovunque,  diffidate di chi promette cose improbabili, di chi ha avuto problemi con la giustizia,  di chi esercita una professione e può avere interessi economici nel territorio,  di chi ha paura di cambiare idea e ha sempre ragione.

Piccoli ma spero utili consigli.  Poi però non lamentiamoci.

Se seminiamo ortiche non possono nascere rose.

Giuseppe Criseo Editore di VARESE PRESS www.varesepress.info mail redazione@varesepress.info

Rispondi