Libertas scrive al Presidente Mattarella

0
60

Esimio Sig. Presidente,

lettera-al-presidende

qualche giorno fa, è stata approvata in modo del tutto illegittimo ed anomalo la nuova legge elettorale da parte del parlamento italiano; certamente il “Movimento Politico Libertas” i cui valori si ispirano totalmente alla Democrazia Cristiana farà la più netta opposizione a tale legge.

Volevamo sottoporre alla Sua attenzione l’elezione dell’attuale parlamento che è stato eletto in modo incostituzionale vedasi sentenza Corte Costituzionale n° 1/2014 e opera in modo illegittimo vedasi sentenza Corte di Cassazione n.8878/14 del 04/04/2014.

Sia l’una che l’altra sentenza impongono agli organi istituzionali preposti di andare alle elezioni politiche il più presto possibile e non come sostiene “il Presidente Renzi” che le elezione vanno fatte nel 2018, quale fosse il “Duce”.

Alla luce di quanto sopra menzionato sia i deputati che i senatori sono stati eletti illegittimamente e incostituzionalmente per cui non possano legiferare su materie di così grande importanza. Tra le altre cose, vi è un gruppo di circa 164 deputati eletti grazie al “premio” che secondo la sentenza della Corte Costituzionale sono stati eletti in modo del tutto incostituzionale.
Questi ultimi (visto la sentenza) non dovrebbero neppure sedere presso la Camera dei deputati mentre continuano a legiferare.

Le rammentiamo, Signor Presidente, che secondo quanto sentenziato dalla Corte di Cassazione, l’attuale Parlamento, “non ha alcuna legittimazione democratica” per apportare modifiche alla vigente Costituzione, né per modificare la legge elettorale risultante dalla sentenza n. 1/2014 della Corte Costituzionale.

Qualora vengano accettate tali leggi e soluzioni andiamo a legittimare e autorizzare tutto ciò che è illegittimo ed incostituzionale. Questi aspetti (a nostro parere) vanno bloccati e prese le dovute contromisure subito onde evitare di peggiorare la situazione che è diventata drammatica.

Ribadiamo che gestire la normale amministrazione poteva essere anche ammissibile oggi non lo è più per nessun motivo. La normale amministrazione è diventato un governo vero e proprio che crea danni di ogni genere in campo istituzionale, politico, economico, sociale.. ecc….

In sintesi se esistono la Corte Costituzionale e la Corte di Cassazione le loro decisioni vanno rispettate al fine di rendere rispettabili, credibili e vincolanti le decisioni di tutti gli altri organi dello Stato, altrimenti non è comprensibile perché alcune sono da rispettare mentre le altre non vengono prese in considerazione.
Qualora non si dovesse prendere alcuna decisione in merito, il Movimento Politico Libertas comunicherà in breve tempo a tutti gli organi istituzionali della Comunità Europea tale situazione illegittima di conseguenza il parlamento stesso non rappresenta il popolo italiano.

Per concludere, dopo il referendum del 1948, dove i nostri padri decisero che l’Italia doveva essere governata in modo democratico non vogliamo pensare che la raccolta delle firme del PD/ possa legittimare la Governabilità del paese e possa dare ”l’imprimatur” a governare il paese in modo democratico ( cosa che oggi non avviene in assoluto).

Infine, è necessario osservare che la vera opposizione in Italia è il M.P.L. movimento che, l’assicuriamo, non scende a fatti né a compromessi con nessuno.
Con immensa stima.

Il Presidente
Antonio Fierro

Movimento Politico Libertas

Rispondi