Vergiate, orrore , gatti seviziati

4
62

Le notizie di violenze inaudite sugli animali da parte di altri (umani?) sembrano frutto di leggende che circolano sui social.

Nella realtà ci sono per davvero  in questo caso si sono verificate nelle vicinanze di Vergiate, ma la cronaca ci propina questo ed altro purtroppo.

I casi del momento sono due gatti seviziati con spari, colpi di bastone e violentati con un bastone nel sedere.

Uno dei due è in fin di vita,  l’altro con la schiena rotta non si sa se potrà camminare dopo le cure amorose ricevute dal proprietario.

Inutile ricordare che ci sono leggi severe ma chi fa queste porcate forse pensa sempre di restare impunito.

Speriamo invece di ricevere segnalazioni da girare alle autorità per la giusta punizione.  Non è un atto di cui vantarsi magari su YouTube con altri dalla mente malata.  Chi sa parli.

Non c’è altro da aggiungere.

Giuseppe Criseo

www.varesepress.info

Redazione@varesepress.info

 

 

 

 

4 COMMENTS

  1. Noto con piacere che avete scritto e segnalato subito queste atrocità. Il gatto che si è salvato e’ il mio. Poi ci sono stati nello stesso giorno altri 2 casi nella stessa zona. Quindi i gatti sono 3 e il malato di mente crudele sicuramente lo stesso. Ho denunciato l’orrore ai carabinieri, oggi segnalerò al comune.
    Per favore se sentite di altri casi non restate indifferenti e segnalate. Sono atrocità che non devono esistere. Un essere che fa ciò ad un gatto indifeso.. Non so cosa potrebbe fare anche ad una persona…..

    • Io non solo segnalerei, ma se li cogliessi sul fatto scoprirsi a che livello di violenza potrei arrivare io.. Mi spiace tanto per il tuo micio, spero riesca a superare questo trauma sia fisico che psicologico.. Fagli una carezza tenerissima da parte mia..

      • Grazie perché tante persone si sono mosse per il mio piccolino. Fatica ancora a camminare ma nonostante tutto non smette un secondo di fare le fusa… Anche dopo quello che ha passato non risparmia amore per noi. Come si può non amarli o peggio… Fargli del male??

Rispondi