la pressione fiscale secondo Montagna di Riva Destra

0
53

CARO DIRETTORE ED EDITORE I MIGLIORI AQUGURI PER LE PROSSIME FESTE. Umberto Montagna

 

 

PRESSIONE FISCALE INSOPPORTABILE PER LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI

L’economista Laffer (immagine del diagramma Curva di Laffer) riusci a convincere anche Reagan che aumentando la pressione fiscale, aumenta anche l’evasione. Infatti Reagan abbassò le tasse durante i suo mandato. Ma in Italia non abbiamo bisogno di Laffer per capirlo lo subiamo sulla nostra pelle. Primo trimestre 2014, pressione fiscale al 50,2%!!! Ma un padre di famiglia può subire per anni una simile angheria? Se almeno i servizi fossero commisurati alla tassazione ma non è così. Basta sfogliare i giornali locali tutti i giorni. Specialmente nel campo dell’assistenza e della sanità pubblica. Esami diagnostici con code di mesi. Poi dichiarano in tv: i tumori preventivabili per le donne sono in aumento. Ci credo. Per fare una mammografia ci vuole un anno! (nel pubblico, nel privato convenzionato, una settimana). Attenzione! Pressione fiscale al 50,2% ma non ce la raccontano giusta! Come al solito ci prendono per i fondelli perchè siamo ignoranti. IL 50,2% E’ LA PRESSIONE FISCALE APPARENTE! Questa viene calcolata dal rapporto GETTITO FISCALE e il PRODOTTO INTERNO LORDO. Ma dal 2013, il PIL è calcolato tenendo conto oltre che dall’economia sommersa anche “dall’economia criminale” (prostituzione droga ecc.). Di conseguenza il 50,2% non tiene conto dell’evasione relativa alle due voci (criminali) quindi la pressione fiscale apparente risulta minore del livello legale di tassazione alla quale sono soggetti i cittadini onesti che pagano le tasse. Vedi lavoratori dipendenti tassati alla fonte.

Coordinamento Riva Destra Varese

Rispondi