Forza Italia poteva scegliere Ncd in Veneto

0
48

Milano, 2 apr. (askanews) – “Ncd è nato per rifondare il centrodestra su posizioni moderate: in Veneto c’era l’occasione di farlo e Forza Italia avrebbe dovuto cogliere la palla al balzo per contribuire a riaggregare una coalizione che guarda al Partito Popolare Europeo, insieme a Ncd, Udc e alle forze che in Europa stanno insieme”. Così Raffaele Cattaneo (Ncd) presidente del Consiglio regionale della Lombardia è intervenuto a margine della presentazione “Lombardia Aerospace Cluster Day” presso lo Stabilimento di Alenia Aermacchi di Venegono Superiore (Varese).

 

“Forza Italia ha scelto un’alleanza con la Lega che la costringe a una posizione di subalternità e a imboccare la deriva lepenista di Salvini – ha aggiunto Cattaneo -. Questa deriva non aiuta neppure la Lega. Io preferisco di gran lunga la Lega incarnata da Maroni, che esprime capacità di governo e posizioni politiche moderate, alla Lega che urla, sbraita proposte impraticabili come l’uscita dall’euro o la tassazione al 15%, mette fuori gli striscioni, ma non è in grado di dire quali sono le scelte praticabili e concrete che bisognerebbe assumere per cambiare la realtà. Questo è il nodo che Forza Italia dovrà sciogliere, soprattutto rispetto alle comunali di Milano, dove il centrodestra si gioca la partita decisiva. Mi auguro che quella possa essere l’occasione per un ripensamento da parte di Forza Italia, magari alla luce dei risultati elettorali delle prossime regionali che forse costringeranno tutti a prospettive differenti”.

Rispondi