Facebook contro Salvini

0
46

LE SCUSE DI FACEBOOK – “Dopo aver esaminato la pagina di Matteo Salvini ci siamo resi conto che, mentre uno dei contenuti è stato rimosso correttamente poiché in violazione delle nostre policy riguardanti l’incitamento all’odio, abbiamo anche rimosso erroneamente un altro contenuto. Dal momento che il nostro team gestisce più di un milione di segnalazioni ogni settimana, occasionalmente facciamo un errore. Ci scusiamo per il disagio causato dalla rimozione di questo contenuto”: lo dice all’ANSA un portavoce di Facebook.

Il punto è interessante, perchè se Salvini ha violato le regole di Facebook, come lui lo fanno migliaia di persone però sono intervenuti solo contro Salvini; la regola se è tale ( e magari possiamo pure condividerla quando ci sono eccessi) se vale per tutti.

Se però la regola vale per alcuni e per altri no, allora il discorso diventa politico, e se Facebook vuole fare politica fondi un partito!

Riguardo alle scuse per quello che è stato tolto, visto lo staff tecnico che c’è dietro Facebook, potrebbero intervenire e ripristinare.

Tutto questo ragionamento deve valere per tutti, tutti possiamo sbagliare ma ci deve essere una via d’uscita, mentre l’utente deve solo attenersi alle regole c’è chi fa, c’è le applica a suo modo, c’è chi non le rispetta.

Lottatoreunico

 

 

 

Rispondi