Expo,Bergamaschi risponde a Vanetti di Riva Destra

0
29

 

Gentile signor Vanetti,

 

 

 

la ringrazio per il suo intervento che riporta ancora una volta l’attenzione sulle politiche di promozione del territorio varesino in vista di Expo. Non entro nel merito della proposta di riaprire al pubblico la torre civica, un’idea come altre che trovo tutto sommato azzeccata perché da quel punto si potrebbe apprezzare e abbracciare con un solo sguardo la città giardino. Né si può sostenere che siccome ci sono le buche nell’asfalto delle strade di periferia allora non si debbono spendere soldi per la promozione di Varese come mèta turistica: il turismo porta soldi e ricchezza al territorio quindi non sono soldi buttati via. Il problema è un altro: è stata messa a punto una strategia, un piano di marketing territoriale per rendere più attrattiva la nostra provincia e il nostro capoluogo? Evidentemente no. Al di là di qualche bando della Camera di Commercio assegnato con criteri discutibili e di poche briciole messe in palio dalla Provincia non c’è stata alcuna concertazione tra gli enti locali e tra essi e la Regione, la vera cassaforte da cui si dovevano attingere risorse. Mancano 15 giorni ad Expo e tutto quello che avremo saranno un po’ di biciclette in uso gratuito agli ospiti dei nostri alberghi, un costoso mausoleo in Piazza Monte Grappa e qualche depliant qua e là. Basterà per portare un po’ di turisti dalle nostre parti? Ci permettiamo di dubitarne.

 

 

 

Lucio Bergamaschi

 

Direttore Responsabile

 

Rispondi