Busto, festeggia il 25 aprile

0
46

 

Comunicato stampa n. 172 del 22 aprile 2015

 

 

OGGETTO: 25 APRILE: IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

 

L’Amministrazione comunale, in collaborazione con associazioni del territorio e scuole cittadine (ANPI, Alfredo di Dio, ANED, Comitato Amici del Tempio Civico, Associazione Amici di Angioletto, Associazione Nazionale Alpini, Ass. Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, R.S.U. “Comerio Ercole”, Liceo Classico Crespi, Liceo Scientifico Tosi, Liceo Coreutico Bausch,  Istituto Tecnico Economico Tosi), celebra il 70° anniversario della Liberazione.

 

Questo il programma di sabato 25 aprile:

 

Dalle ore 9.00 assessori, consiglieri comunali e rappresentanti delle Associazioni renderanno onore ai partigiani, ai caduti e ai deportati con la deposizione di corone ai cippi e ai luoghi della memoria.  Le delegazioni si recheranno al monumento a Rodolfo Gallazzi (via Solbiate), a Mauro Venegoni (via per Cassano), a Romeo Coppe (via Q. Sella), ai deportati della Comerio Ercole (parco via Magenta), a Maurizio Macciantelli (ore via Lonate). Non mancherà una sosta al Cimitero principale per l’omaggio alla Cripta ai Partigiani e al Sacrario ai Caduti in Guerra. Al cimitero di Sacconago verranno deposte corone davanti alla targa Minelli, al monumento ai Partigiani, al monumento ai Caduti in Guerra. Una sosta anche davanti alla lapide a don Angelo Volontè presso la chiesa vecchia di Sacconago e alla quella intitolata a don Ambrogio Gianotti a S. Edoardo. A Borsano invece si farà tappa alla Cappella ai Caduti e al Portichetto delle Memorie (S. Croce). Un momento di raccoglimento anche davanti al monumento alle Patrie Battaglie che si trova nel parco di via Foscolo e alla stele che ricorda l’artigliere alpino Gian Battista Candiani al parco degli Alpini di via Mameli. Ultima tappa la lapide posta sul palazzo comunale sul lato del viale Duca d’Aosta e il monumento ai Deportati che si trova nel palazzo Comunale. Saranno addobbate per l’occasione anche la teca che, accanto al tempio civico, ricorda i Caduti di Cefalonia e la targa dell’aula “Ali della Libertà” che si trova nell’edificio scolastico di piazza Trento Trieste.

 

Alle ore 10.00 al Tempio civico Sant’Anna è in programma la santa messa celebrata da mons. Pagani.

 

La celebrazione continuerà nella Sala del Consiglio comunale “Angelo Castiglioni”: ad accogliere i partecipanti la classe prima del Liceo Coreutico e uno studente del liceo musicale che suonerà il flauto. Danzando, i ragazzi distribuiranno alcune rose bianche e copia di uno dei volantini dei fratelli Scholl. La performance ha l’intento di creare un ponte ideale tra la giovane resistenza a Busto Arsizio e l’ esperienza della Rosa Bianca di Monaco di Baviera.

Dopo il saluto del sindaco Farioli, continueranno  gli studenti delle scuole superiori che hanno realizzato alcuni lavori sulle tematiche della Resistenza e della Liberazione.

In particolare, gli studenti del Liceo Artistico e Coreutico “Paolo Candiani – Pina Bausch” proporranno il video “L’altro sono….io”, realizzato a Binario 21 (memoriale della Shoah di Milano) in occasione della Giornata della Memoria e premiato nel concorso nazionale indetto dal MIUR.

Nel video si ricorda che dal binario 21 sono probabilmente partiti anche gli operai della commissione interna della ditta “E. Comerio”: saranno quindi i ragazzi del liceo Scientifico “A. Tosi” a proporre il video che hanno realizzato sulla vicenda degli operai della Comerio, deportati nel campo di sterminio di Mauthausen.

 

./..

 

 

Saranno infine i ragazzi della classe 4 AC del Liceo Classico Crespi a presentare la loro “Spoon river partigiana”, composta da poesie e testi originali.

Rispondi