Malpensa, Franco Sinatra (Libertas) interviene sulla sicurezza

0
95

DSC00018
Franco Sinatra si occupa per il movimento Libertas, della regione Lombardia.
Nel video sopra evidenzia le lacune della sicurezza su Malpensa a causa della presenza di “ospiti indesiderati”, cioè quasi 150 persone che vivono ed abitano nell’aeroporto.
Al di là degli aspetti umanitari per cui ogni persona avrebbe diritto a casa e lavoro secondo la nostra Costituzione, ci sono altri aspetti ben evidenziati da Sinatra: la sicurezza prima di tutto.
I recenti avvenimenti, e si parla di attentati non di poca cosa, “una serie di persone non autorizzare” e aggiunge chi ci dice che una persona del genere “non si possa imbottire di tritolo e fare saltare una intera ala”?
Il dubbio è atroce, perchè il personale che lavora in aeroporto viene (giustamente) controllato e queste persone hanno libero accesso? E’ vero che i tutori delle Forze dell’Ordine fanno l’impossibile, ma le leggi sono lacunose e pure gli accordi tra gli stati non sono sufficienti, visto l’esodo scarsamente controllabile di persone che scappano da paesi in guerra. Tra i disperati però ci potrebbero essere terroristi e attivisti del terrore e questi si possono scoprire solo con la collaborazione tra i ” servizi” dei vari paesi con cui si può discutere e con gli altri?

Lottatoreunico

Rispondi