Forza Italia di Gallarate contro l’accattonaggio con animali

0
56

Gruppo Consiliare Gallarate

forza italia

È di qualche giorno la notizia che l’Ordinanza Sindacale contro l’accattonaggio con animali è stata firmata.

Dopo mesi e mesi di penosi solleciti affinchè la mozione approvata a maggioranza dal Consiglio Comunale del 29 settembre 2014 avesse un riscontro da parte di questa Amministrazione Comunale si è giunti a termine di un percorso iniziato la scorsa estate.

Finalmente anche la città di Gallarate ha uno strumento normativo per contrastare un fenomeno che è in costante aumento.

Ora il personale della Polizia Locale ha gli strumenti per poter sottrarre gli animali sfruttati a chi li detiene in condizioni di maltrattamento per fini di accattonaggio.

 

Penso però che giunti a questo punto sia il caso di mettere i punti sulle “i” ed evidenziare chi ha fatto e chi è restato a guardare.

Abbiamo visto i giornali locali titolare “Guenzani dichiara guerra all’accattonaggio con animali”  o “ Accattoni con animali, arriva lo stop da Palazzo”, ma tutto ciò non rappresenta esattamente quel che è accaduto.

Ben diversa infatti è la realtà degli eventi.

Per quattro anni Sindaco, Giunta Comunale e relativa maggioranza hanno sonnecchiato, ignorando di fatto quanto accadeva  nel centro cittadino, a pochi passi da Palazzo Borghi.

Sempre gli stessi sono stati sordi alle richieste dei commercianti che denunciavano il degrado urbano e soprattutto dei cittadini che hanno più volte segnalato situazioni di gravi maltrattamenti ai danni di animali. Diverse sono state in tal senso le azioni di denuncia presentate alla Polizia Locale.

Tutto sempre nell’indifferenza di chi governa la città di Gallarate.

In tutto ciò riteniamo ancora più grave il comportamento del Sindaco che ha volutamente ignorato per ben sei mesi un atto di indirizzo del Consiglio Comunale, ritardo dovuto forse a contrasti interni alla propria Giunta derivante dalle resistenze da parte di chi era contrario affinchè un tale provvedimento vedesse la luce.

 

Forza Italia, partito di opposizione, si è fatto carico di portare avanti le istanze di quanti gridavano allo scandalo di una situazione non più sostenibile.

Sollecitati dai commercianti, dai cittadini e dalla LAV abbiamo fatto nostre le richieste di porre fine a questa situazione.

Abbiamo organizzato gazebi, raccolto firme, fino ad arrivare alla presentazione della mozione e relativa bozza dell’Ordinanza Sindacale.

Ci chiediamo in tutto ciò quale sia stato il contributo di una maggioranza di centrosinistra e di una Giunta Comunale che ha tra le sue fila un Assessore all’ecolologia appartenente a Sel.

 

In conclusione se davvero non siete in grado di far fronte alle esigenze dei cittadini, se non sono nelle vostre corde il bene pubblico e l’interesse comune e se non siete in grado di governare la città di Gallarate, vi invitiamo a questo punto ad andare a casa.

 

Grazie.

Rispondi