Trenord precisa sui macchinisti

0
51

TRENOPubblichiamo la risposta di Trenord alla nostra richiesta di precisazione in seguito alla vicenda riportata da una importante testata on line che riportava voci di macchinisti che dichiaravano di voler ritardare i treni per benefici economici contrattuali derivanti da accordi interni.

segue comunicato stampa ufficiale:

Precisazione Trenord

 

Milano, 25 febbraio 2015 – In merito a quanto dichiarato dai tre macchinisti, all’amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè, la situazione è stata chiara   fin dai primissimi giorni di presenza in azienda, quando ha incontrato e dialogato con il personale direttamente a bordo dei treni.

 

L’azienda è da due mesi in piena trattativa sindacale anche per rimuovere questo articolo del contratto di lavoro aziendale che può indurre a comportamenti scorretti. Questa è una delle nostre priorità al tavolo delle relazioni industriali.

 

L’amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè ha dichiarato: “Riteniamo che le cause di ritardo siano altrove, ma abbiamo il dovere di rimuovere ogni alibi”. In effetti i miglioramenti registrati negli ultimi due mesi (+10 punti percentuali nella puntualità) sono stati raggiunti grazie all’impegno di tutto il personale Trenord.

 

E’ sulla strada del miglioramento continuo che vogliamo proseguire quanto intrapreso.

Rispondi