ACCORDO BILATERALE ITALIA E SVIZZERA (montecarlo e lietchstein)

0
60
ACCORDO BILATERALE ITALIA E SVIZZERA (montecarlo e lietchstein)
ATTENZIONE A COLORO CHE VI RACCONTANO COSE ERRATE: 
1)nell’accordo in firma nelle prossime ore non è previsto alcun tipo di scambio automatico di informazioni (sara’ regolamentato da un ulteriore accordo) e andra’ a regime nel 2018

capitali evasi svizzera2) Il nuovo testo andrà infatti sottoposto alla ratifica dei due parlamenti. L’intero processo avrà quindi bisogno di un anno o due per essere completato.

 
3)LA COLLABORAZIONE FISCALE FRA ITALIA E SVIZZERA SARA’ OPERATIVA SOLO PER I FATTI COMMESSI DOPO LA FIRMA DEL TRATTATO (23 FEBBRAIO 2015)

4) Di fatto per il rimpatrio dei capitali, previsto dalla voluntary disclosure, la Svizzera già rientra, dopo la firma di lunedi nella White List, consentendo una maggiore convenienza alla sanatoria e quindi favorendo il successo dell’operazione.

5) IL CONTRIBUENTE CHE EFFETTUERA’ LA VOLUNTARY DOVRA’ OCCUPARSI SOLO E UNICAMENTE DEL PERIODO 2009-2014.
 PER I PERIODI PRECEDENTI IL FISCO ITALIANO NON PUO’ PIU’ AVVALERSI. in pratica l’agenzia delle entrate non potra’ applicare nessun tipo di tassazione sul reddito pre 2009, ne tantomeno chiedere informazioni sull’origine dei fondi pre 2009. 
 La mancata compilazione del quadro RW era,  per i soli paesi black list, sanabile tornando indietro NON di 5 anni..ma di 10 e questo aveva creato forti dubbi e bloccava molte voluntary. Infatti  la normativa prevedeva che nel caso in cui un Paese black list stipulasse entro il 2 marzo 2015 – ovvero entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge n. 186/2014 – un accordo con l’Italia sullo scambio di informazioni, gli anni accertabili in riferimento alle sanzioni per la mancata compilazione del quadro RW FOSSERO comunque raddoppiati a 10 anni

FORTUNATAMENTE l’emendamento al disegno di legge di conversione del decreto Milleproroghe, nel testo approvato dalle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio DICE  Che in caso di accordo con Paesi black list, nessun raddoppio dei termini di accertamento VERRA’ PREDISPOSTO per le sanzioni relative al quadro RW..(QUINDI SOLO 5 ANNI)
 
6) LO SCAMBIO DELLE INFORMAZIONI SU RESIDENTI ITALIANI AVVERRA’ SOLO SU RICHIESTA DELLE AUTORITA’ ITALIANE (ma vietando la fishing expedition)
le autorita’ italiane potranno richiedere informazioni su contribuenti identificati per nome. Attenzione, lo stato italiano deve sfruttare tutte le fonti di informazione abituali previste dalla procedura fiscale interna prima di richiedere informazioni
 
La richiesta deve indicare:
1) identita’ della persona
2) periodo di tempo oggetto della richiesta
3) lo scopo fiscale della richiesta 
ma dal 2018 (2017?) si procedera’ allo scambio automatico di informazioni secondo il documento OCSE e comuque la procedura sara’ chiarita nei prossimi mesi (comunque post 30 settembre 2015, ovvero troppo tardi per accedere alla voluntary) OVVERO ..NON SI CONOSCE DA QUANDO ENTRERA’ IN VIGORE LO SCAMBIO AUTOMATICO….SE SARA’ O MENO RETROATTIVO E A CHE DATA!!! E QUINDI LASCIA FORTI DUBBI A COLUI IL QUALE NON FARA’ LA VOLUNTARY…(DUBBI E MALDITESTA)
7) TUTTAVIA….LA PERSONA CON I CONTI IN SVIZZERA HA I SOLDI BLOCCATI DA PARTE DEL SISTEMA BANCARIO (al massimo puo’ ritirare un po’ di contanti..ma non sempre) NON PUO’ SPENDERLI NON PUO’ PAGARE FATTURE..NE ACQUISTARE ORO, QUADRI ECC ECC…SONO CONFISCATI TRANNE SE….(vedi punto 8)
8) LA PERSONA PUO SOLO BONIFICARLI SU UN CONTO INTESTATO A SE STESSO IN UN PAESE WHITE LIST COME LA ROMANIA , L’ALBANIA, ECC ECC…
 
Mercato Libero consiglia la massima  attenzione a fare determinate mosse colti dalla disperazione ….calma..consultate un buon fiscalista indipendente di fiducia (come i nostri della struttura WMO)…non fidatevi assolutamente della banca dove avete i risparmi o di altre banche che vi desiderano come clienti. 
QUALSIASI MOSSA FATTA IN FRETTA (come il ritiro del contante) POTREBBE AVERE SPIACEVOLI CONSEGUENZE ANCHE DI TIPO PENALE …
Questa decisione è pesante e spesso coinvolge l’intera vita familiare ..la scelta che farete ha implicazioni di abbandono del paese Italia oppure di REATI PENALI che portano diritto alla prigione.
Quindi fate un bel respirone …e prendete contatto con la nostra struttura una soluzione la troveremo insieme! 
WMO , I VOSTRI PARTNER AMICI. DA SEMPRE AL SERVIZIO DEL CLIENTE E DI NESSUN ALTRO!!!

Rispondi