Svizzera, fiori e non multe

0
87

Festa del Natale, in Svizzera la polizia regala fiori al posto delle multe. Curiosa iniziativa della Polizia sangallese

multe1

Niente multe sotto Natale. Nella giornate natalizie, la polizia sangallese ha deciso di chiudere un occhio, non multando gli automobilisti che avevano posteggiato in divieto di sosta. È stata sicuramente una sorpresa quella capitata venerdì scorso agli automobilisti indisciplinati di Uznach, piccolo comune di 5500 anime situato nel Canton San Gallo. Mentre recuperavano le proprie auto, parcheggiate in divieto di sosta, hanno infatti trovato sul parabrezza un fiore accompagnato da un piccolo biglietto. «Secondo il regolamento avremmo dovuto multarla. Ma siccome a breve sarà Natale, abbiamo preferito regalarle questo fiore», era scritto sul foglietto, firmato dalla Polizia cantonale sangallese. Le forze dell’ordine hanno confermato di aver applicato il medesimo “criterio di giudizio” nei confronti di tutti gli automobilisti, precisando però di aver chiuso un occhio solo in casi entro i limiti della tolleranza. Il portavoce della Polizia sangallese, Florian Schneider, ha inoltre sottolineato come il gesto non sia da considerare come un invito a parcheggiare ovunque si voglia, spiegando inoltre che «per quanto riguarda le sanzioni di tipo amministrativo, è lo stesso agente a valutare e decidere se sanzionare un automobilista o se limitarsi a richiamarlo all’ordine».Nonostante qualcuno abbia accusato le forze dell’ordine di sessismo, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il gesto è stato considerato dai più dolce e premuroso. L’iniziativa documentata su Facebook ha riscosso un discreto successo e tanti commenti positivi.

Lecce, 25 dicembre 2016                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA

Rispondi