Gallarate, decenni di degrado alla stazione ferroviaria

0
95



dsc06533dsc06530dsc06525

La stazione ferroviaria di Gallarate da decenni come e più di altre stazioni è sempre stata punto di ritrovo di malintenzionati, spacciatori e gente disperata italiana ( pochi), in gran parte stranieri ( africani).
Profughi e irregolari che sperano nei guadagni facili oppure fanno gruppo coi connazionali bevendo o facendo di peggio.
Ci sono le testimonianze di donne infastidite, di persone che ci lavorano e hanno paura di parlare, tranne alcuni/e coraggiosi/e che abbiamo trovato.
Una situazione che provoca disturbo alla quiete pubblica, abbassa i prezzi delle abitazioni ( aspetto importante che di solito non si considera) di chi ha comprato per avere piu’ servizi e si trova in difficoltà in certi orari ad andare al lavoro oppure a fare la spesa, e magari non ha piu’ l’età e la voglia di fare il pugile.
Di questo passo bisogna armarsi o forse ancor meglio spingere la proposta del presidio fisso con un coordinamento delle Forze dell’Ordine e telecamere, magari rafforzandone gli organici a livello nazionale, cosi da gestire il territorio in sicurezza, visto il livello di tassazione di questo Paese.

Giuseppe Criseo
Varese Press

Rispondi